In vena si, come mangime no

21 Apr 2011
Post2PDF Versione PDF

Le zanzare OGM stanno andando avanti e si stanno facendo le prime prove in ambienti confinati, ma i giornali di due dei luoghi piu’anti-OGM vegetali (zanzare OGM per sconfiggere la malaria & Università di Perugia: zanzara OGM anti malaria) non si strappano le vesti.

Delle siringhe volanti OGM che ci fanno scambiare sangue con sconosciuti generano meno allarme del mais Bt dato come mangime:strano mondo!

2 commenti al post: “In vena si, come mangime no”

  1. StefanoNo Gravatar scrive:

    bhe lo sapevamo già che la coerenza non alberga mai da quelle parti

  2. franco nulliNo Gravatar scrive:

    La chiave del problema é che la zanzara mangia noi facendoci danni anche peggiori del fastidioso prurito, gli OGM alimentari li mangiamo noi che dobbiamo essere belli, buoni ed ecocompatibili…
    Sbandierare al grande pubblico che con OGM si può ridurre il rischio malaria non farebbe il gioco dei detrattori; troppo interessante e utile un OGM che salva la vita di migliaia di persone… Non va diffusa la notizia! Si rischierebbe di far passare il messaggio che OGM é “buono”.
    Molto più semplice sbandierare ipotetici e non dimostrati danni da OGM assunto come alimento.
    Da una parte si scongiurerebbe una “paura” oggettiva, dall’altra se ne introduce una fittizia.
    Senza contare che da almeno 20 anni mangiamo OGM e, mi pare, stiamo tutti mediamente bene e meglio di prima, visto che la vita media nei paesi sviluppati continua ad aumentare, mentre di malaria si continua a morire (tanto e soprattutto in Africa!) e ad ammalarsi anche solo andando a fare una gitarella con fotosafari in Africa per vacanza!

    Franco

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ricerca, OGM & Salute

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…